Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

 
Home Page Pinterest   Twitter   You Tube   English version   
CREARE E GESTIRE L'IMPRESA | SVILUPPARE L'IMPRESA | INFO ECONOMICA | TUTELARE L'IMPRESA | PROMOZIONE DEL TERRITORIO
Homepage > Sviluppare l'impresa > Finanziamenti e agevolazioni

FAIcredito - Fondo Abbattimento Interessi per micro, piccole e medie imprese

Le Camere di Commercio lombarde e Regione per prevenire le crisi di liquidità delle imprese lombarde causata dall’emergenza sanitaria ed economica Covid-19 promuovono una misura straordinaria dedicata alle operazioni di liquidità finalizzata a supportare le imprese a superare questa fase di difficoltà e garantire la continuità nelle attività.

Le risorse complessive messe a disposizione sono pari a 11,6 milioni di euro.  
La Camera di Commercio di Pavia stanzia 800.000 euro per agevolare le imprese pavesi all'ottenimento di liquidità.  

A CHI SI RIVOLGE

MPMI lombarde che hanno stipulato un contratto di finanziamento per operazioni di liquidità del valore minimo di € 10.000 e di durata minima di 12 mesi a partire dal 24 febbraio scorso  

CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO

La misura prevede un contributo a fondo perduto per la riduzione del pricing dei finanziamenti bancari concessi per operazioni di liquidità di importo minimo pari a 10.000,00 euro e della durata minima di 12 mesi. Il calcolo del beneficio terrà conto della periodicità delle scadenze del piano di ammortamento considerando come agevolabile il termine massimo dei 36 mesi anche per contratti di durata superiore.

I contratti di finanziamento, che possono essere garantiti da un Consorzio di garanzia fidi, devono essere stipulati dal 24 febbraio 2020.

L’intervento agevolativo consiste nell’abbattimento degli interessi fino al 3% e comunque nel limite massimo di 5.000 euro calcolato su un valore agevolabile del finanziamento fino a 100mila euro (anche in caso di finanziamenti di importo superiore).

E' inoltre riconosciuta la copertura del 50% dei costi di garanzia di un Confidi fino a 1.000 euro.

Sono ammissibili esclusivamente i finanziamenti con un tasso applicato dell'intermediario finanziario nel limite massimo del 5%.

COME PRESENTARE DOMANDA

Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale sul sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 10:00 del 29 aprile fino alle ore 12:00 del 30 ottobre 2020. La domanda può essere presentata direttamente dalle imprese, oppure  attraverso i Confidi.

Per l’invio telematico è necessario essere registrati ai servizi di consultazione e invio pratiche di Telemaco secondo le procedure disponibili all'indirizzo: www.registroimprese.it. La registrazione va richiesta almeno 48 ore prima della chiusura della domanda di contributo.

DOCUMENTAZIONE 

Bando approvato con Determinazione n. 33 del 22/4/2020

- Informativa (Allegato E)

Obbligatoria:

  • Modulo di domanda (Allegato A)
  • Copia del contratto di finanziamento bancario comprensivo del relativo piano di ammortamento fornito al momento del finanziamento
  • Autocertificazione antimafia ex art. 89 del d.lgs. 159/2011 sottoscritta digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa beneficiaria (Allegato B
  • Incarico per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica della domanda (da utilizzare solo se il firmatario dei documenti non coincide con i legali rappresentanti dell’impresa e la domanda non è presentata da un Confidi) (Allegato C

Nel caso di domanda presentata tramite il Confidi

La documentazione prima riportata dovrà essere integrata con:

  • la documentazione attestante l'ammontare del costo della garanzia, comprensivo dei costi di istruttoria agevolabile ai sensi del bando; 
  • incarico al Confidi per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica della domanda di contributo, (Allegato C) corredato dal documento d’identità, in corso di validità, del delegante e del delegato; per questo allegato non è necessario apporre la firma digitale bastano le firme autografe di delegante e delegato;
  • parere favorevole del Confidi attestante la conformità della domanda di contributo alle finalità e ai principi del bando.

La documentazione da allegare solo per i casi seguenti:

  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà solo per soggetti che non hanno posizione INPS/INAIL (allegato D) sottoscritto digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa beneficiaria.

CONTATTI

Unioncamere Lombardia: Area Servizi per le imprese- 02.6079601 - imprese@lom.camcom.it

Camera di Commercio di Pavia: Ufficio Studi Statistica ed Informazione Economica - 0382.393263 - studi@pv.camcom.it

InfoCamere (per assistenza tecnica ): 049.2015215


A chi rivolgersi

Credito
via Mentana 27 - 27100 Pavia – 2° PIANO

Tel.: 0382 393228
Fax: 0382 393213
E-mail: studi@pv.camcom.it

Responsabile: Patrizia Achille

 

 

Ultima modifica: 7/7/2020