Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

 
Home Page You Tube   Pinterest   Twitter   Linkedin   You Tube   English version   
CREARE E GESTIRE L'IMPRESA | SVILUPPARE L'IMPRESA | INFO ECONOMICA | TUTELARE L'IMPRESA | PROMOZIONE DEL TERRITORIO
Homepage > Tutelare l'impresa e il consumatore > Sanzioni

Memoria difensiva (art. 18 della legge n. 689/1981)

Lo scritto difensivo va presentato all’ufficio Protesti e Sanzioni entro 30 giorni dalla contestazione della violazione o dalla notifica del verbale di accertamento secondo le seguenti modalità:

  • direttamente agli sportelli
  • via posta alla Camera di Commercio – Via Mentana, 27 – 27100 Pavia
  • all’indirizzo di  posta elettronica certificata: pavia@pv.legalmail.camcom.it in formato pdf

Lo scritto difensivo deve esporre le cause che escludono la responsabilità; se l’interessato intende  chiedere la riduzione dell’importo previsto a titolo di sanzione deve dimostrare l’opera svolta  per eliminare o attenuare le conseguenze della violazione, nonché l’esistenza di ogni altro elemento ritenuto utile al fine della determinazione dell’importo della sanzione in una misura contenuta.

Lo scritto difensivo va redatto in carta semplice e deve essere sottoscritto dalla persona che è stata individuata come trasgressore nel verbale di accertamento.

Allo scritto difensivo vanno allegati:

  • copia del verbale di accertamento;
  • copia del documento di identità del sottoscrittore;
  • eventuale documentazione che si intende produrre a supporto di quanto dichiarato;
  • delega, unitamente a copia del documento di identità del delegante nel caso di scritto difensivo presentato da persona diversa dall’interessato.

Se è stata richiesta l’audizione l’ufficio convoca l’interessato che ne ha fatto richiesta e ne verbalizza le dichiarazioni.


Ultima modifica: 3/8/2018