Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

 
Home Page Pinterest   Twitter   You Tube   English version   
CREARE E GESTIRE L'IMPRESA | SVILUPPARE L'IMPRESA | INFO ECONOMICA | TUTELARE L'IMPRESA | PROMOZIONE DEL TERRITORIO
Homepage > Creare e gestire l'impresa > Iscriversi al Registro imprese > Esami abilitanti all'esercizio dell'attività di agente di affari in mediazione

Esami abilitanti

AVVISO

Sono chiuse le iscrizioni alla prossima sessione d'esame agenti d'affari in mediazione per il raggiungimento del numero massimo di candidati ammessi a sostenere la prova. Pertanto le domande presentate in data successiva al 3 agosto 2020 non potranno essere prese in considerazione

Per informazioni: registro.imprese@pv.camcom.it

Lunedì 21 settembre alle ore 14.30 si terrà l'esame abilitante all'attività di agenti d'affari in mediazione, sezione immobiliare

termine per presentare le domande: martedì 15 settembre 2020.

In relazione al numero di domande che stanno pervenendo, è stata individuata una sala aggiuntiva per lo svolgimento degli esami scritti. Pertanto tenuto conto della necessità, per motivi di sicurezza, di mantenere un adeguato distanziamento sociale, i candidati ammessi all'esame saranno 30

A tal proposito si considera l'ordine di presentazione delle domande

La conferma della convocazione sarà inviata all'indirizzo mail o pec indicato sulla domanda di partecipazione all'esame 

 

Presso la Camera di Commercio dinnanzi ad apposita Commissione si tengono gli esami abilitanti all'esercizio dell'attività di agente di affari in mediazione.

Materie di esame

  1. Sezione immobiliare – Sezione mandatari a titolo oneroso.

    L'esame consiste in due prove scritte e una orale.
    Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato una media di almeno sette decimi nella prove scritte e non meno di sei decimi in ciascuna di esse.
    L'esame è superato dai candidati che abbiano ottenuto un voto non inferiore a sei decimi nella prova orale.

    • Prove scritte:
      • nozioni di legislazione sulla disciplina della professione di mediatore;
      • nozioni di diritto civile con specifico riferimento ai diritti reali, alle obbligazioni, ai contratti ed in particolare al mandato, alla mediazione, alla vendita, locazione o affitto di immobili ed aziende, all'ipoteca;
      • nozioni di diritto tributario con specifico riferimento alle imposte e tasse relative ad immobili ed agli adempimenti fiscali connessi;
      • nozioni concernenti l'estimo, la trascrizione, i registri immobiliari, il catasto, le concessioni, autorizzazioni e licenze in materia edilizia, la comunione e il condominio di immobili, il credito fondiario ed edilizio, i finanziamenti e le agevolazioni finanziarie relative agli immobili.
    • Prova orale:
      • materie delle prove scritte;
      • conoscenza del mercato immobiliare urbano ed agrario e sui relativi prezzi ed usi.
  2. Sezione merceologica

    L'esame consta di una prova scritta e di una prova orale alla quale sono ammessi candidati che abbiano ottenuto nella prova scritta un voto non inferiore sette decimi.
    L'esame è superato dai candidati che abbiano ottenuto un voto non inferiore a sei decimi nella prova orale.

    • Prova scritta:
      • nozioni di legislazione sulla disciplina della professione di mediatore, di diritto civile con particolare riferimento alle obbligazioni, ai contratti, alla mediazione ed al mandato, nonché di diritto tributario relative alle transazioni commerciali.
    • Prova orale:
      • materie della prova scritta;
      • nozioni di merceologia e nozioni tecniche concernenti la produzione, la circolazione, la trasformazione, la commercializzazione e l'utilizzazione delle merci per le quali di chiede l'iscrizione;
      • conoscenza dell'andamento dei vari mercati e dei prezzi relativi alle merci stesse, nonché degli usi e delle consuetudini locali inerenti al commercio delle medesime, dell'arbitrato e degli accordi interassociativi, concordati tra i rappresentanti delle categorie, interessate alla produzione, commercio e utilizzazione di prodotti, che codificano le clausole e le regole concernenti il commercio degli stessi.

Il termine di conclusione del procedimento è di 180 giorni dal ricevimento della richiesta di sostenere l'esame (Allegato 1 al Regolamento sui termini dei procedimenti amministrativi ex art. 2 della l. 241/1990, in vigore dal I luglio 2010)

 

La responsabile del procedimento è Lucia Malovini.


Documenti:

 


Ultima modifica: 3/8/2020