Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

 
Home Page You Tube   Pinterest   Twitter   Linkedin   You Tube   English version   
CREARE E GESTIRE L'IMPRESA | SVILUPPARE L'IMPRESA | INFO ECONOMICA | TUTELARE L'IMPRESA | PROMOZIONE DEL TERRITORIO
Homepage > Creare e gestire l'impresa > Iscriversi al Registro imprese

Certificati e visure

E' possibile consultare on-line le visure ordinarie e storiche, anche in lingua inglese, i bilanci e  atti di tutte le società e di ottenere così in pochi secondi le principali informazioni legali, economiche ed amministrative accedendo al sito registroimprese.it.

banner visure in inglese Dal 20 ottobre 2014, i certificati e le visure camerali possono essere rilasciati anche in lingua inglese, arricchendo così l'offerta dei documenti ufficiali collegati al Registro Imprese. La possibilità di ottenere un dcoumento camerale in lingua inglese allo sportello della Camera di Commercio o sul portale www.registroimprese.it, senza doversi avvalere di una traduzione giurata, costituisce di fatto un risparmio di tempo e di costi per le imprese italiane impegnate in attività di import-export, che saranno così agevolate nel momento di fornire la documentazione richiesta dalle autorità straniere.
Tali imprese, inoltre, saranno ulteriormente agevolate in quanto l'utilizzo del certificato in lingua inglese presso uno stato estero sarà esente da imposta di bollo.

Consulta la GUIDA ALLA LETTURA DEL CERTIFICATO

Il certificato camerale è un documento con valore legale, valido sei mesi dalla data di rilascio. Attesta l'iscrizione dell'impresa nel Registro delle Imprese e nel Repertorio Economico Amministrativo (REA) e può essere rilasciato per tutte le imprese, in regola con il pagamento del diritto annuale, iscritte presso le Camere di Commercio nel territorio nazionale.

  Di seguito si riportano i vari tipi di certificati camerali che possono essere rilasciati:

  • Certificato ordinario:  contiene tutte le informazioni relative allo stato attuale dell’impresa: denominazione, codice fiscale, sede, data di costituzione, capitale sociale, oggetto sociale, attività esercitata, dati anagrafici dei titolari di cariche.
  • Certificato storico: oltre alle informazioni contenute nel certificato ordinario, riporta tutte quelle informazioni relative a modifiche e a depositi effettuati dall’impresa a partire dal 19 febbraio 1996 nonché le informazioni storiche incluse nel MAD (movimentazione anagrafica ditte) tratte dal Registro Ditte, confluito nel Registro Imprese.
  • Certificato con scelta: può essere richiesto nel caso in cui il certificato ordinario risulti essere particolarmente lungo, pertanto, si può scegliere di omettere, nella stampa, quelle informazioni che risultano  non essenziali dell'impresa (unità locali, procuratori, direttori tecnici, ecc.);
  • Certificato di deposito: contiene i dati relativi alle denunce trasmesse al Registro Imprese/REA e non ancora evase;
  • Certificato di non iscrizione: attesta la non iscrizione di un soggetto individuale o collettivo nel Registro delle Imprese o nel REA di Pavia;
  • Certificato con poteri personali: riporta in dettaglio i poteri attribuiti ai legali rappresentanti, consiglieri, procuratori e a tutti quei soggetti ai quali sono stati conferiti particolari poteri;
  • Certificato relativo agli assetti proprietari:  contiene l’elenco dei soci alla data di approvazione dell’ultimo bilancio e trasferimento di quote depositate in data successiva;
  • Certificato di società controllata: contiene i dati relativi alla/e società che esercitano un'attività di direzione e coordinamento sull'impresa selezionata;

Generalmente i certificati camerali sono rilasciati IN BOLLO (assolto in modo virtuale e pari ad  € 16,00 ogni 100 righe o frazione del documento) , salvo in alcuni casi per cui è prevista l’esenzione ossia, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, :

  • rimborso IVA (D.P.R. 26.10.1972 n. 642 e successive modificazioni);
  • rimborso IRPEG, ILOR (D.P.R. 26.10.1972 n. 642 e successive modificazioni);
  • cooperative sociali ed edilizie (D.Lgs. n. 460 del 04.12.1997);
  • ONLUS (D.Lgs. n. 460 del 04.12.1997, art.17) ;
  • finanziamenti a medio termine a piccole e medie industrie (Legge 22.06.1950 n.445, art.6 e Legge 27.07.1962 n.1228 art.1) ;
  • finanziamenti a medio termine al commercio (Legge 16.09.1960 n.1016, art.7);
  • operazioni di credito a medio e lungo termine (D.P.R. 29.09.1973 N.601, artt.15 e 16);
  • uso estero (D.L. N.145 del 23.12.2013, art.5, comma 4).

Si precisa che è a carico dei richiedenti ogni responsabilità in merito ad utilizzi diversi da quelli previsti dalla legge.

Nel caso si voglia richiedere un certificato in carta libera, occorre compilare e firmare il seguente modulo :

 

logo Il certificato camerale non può essere rilasciato a Pubbliche Amministrazioni e ai privati gestori di pubblici servizi che, per legge, devono acquisire d’ufficio i dati in possesso di altre pubbliche amministrazioni. A tal fine, le Camere di Commercio, in collaborazione con Infocamere, mettono a disposizione il portale: http://verifichepa.infocamere.it/

La visura camerale è un documento, rilasciato sempre in carta libera, contenente la descrizione aggiornata di un'impresa iscritta al Registro delle Imprese o al REA tenuti dalla Camera di Commercio; viene rilasciata per qualsiasi impresa iscritta nella banca dati nazionale del Registro Imprese.

La visura, che non ha alcun valore legale in quanto esplica solo una funzione informativa,  è disponibile in varie tipologie, tra cui:

  • ordinaria (contenente, come il certificato, tutte le informazioni relative allo stato attuale dell’impresa);
  • storica (contenente, oltre alle informazioni della visura ordinaria, tutte le notizie relative alla denunce presentate dall’impresa dalla data di istituzione del Registro Imprese (19 febbraio 1996));
  • assetti proprietari (che riporta i dati relativi alla compagine sociale di società di capitali non quotate in un mercato regolamentato);
  • storica dei trasferimenti di quote di srl (che riporta esclusivamente l’elenco dei trasferimenti di quote depositati dall’impresa nel periodo indicato dal richiedente);
  • visura di contratto di rete (senza personalità giuridica).

http://registroimprese.infocamere.it/documents/10181/10570/banner_video_spalla_v2_0/fe59c970-70f9-467d-b970-05dbc41b7c1f?t=1396620208015                                                              

Guarda il video

La veste grafica della visura camerale è stata recentemente rivisitata e resa più innovativa e i contenuti sono stati organizzati in modo più funzionale. Grazie anche agli schemi di sintesi, le imprese, le amministrazioni, i professionisti e i cittadini possono ottenere informazioni ancora più chiare, complete e accessibili. Inoltre, è stato inserito il QR CODE a garanzia dell’affidabilità e della non contraffazione del documento. Il QR CODE permette di recuperare in qualsiasi momento il documento originale da smartphone, tablet e personale computer.

 

COSTI

Consultare la tabella dei diritti di segreteria (PDF 4575 kb)


A chi rivolgersi

Registro Imprese - servizi di sportello, sanzioni e vidimazioni
via Mentana 27 - 27100 Pavia – PIANO TERRA


Tel.: 0382/393272  -  393411  - 393339
E-mail: registro.imprese@pv.camcom.it

Responsabile: Carla Biani

Attività dell'ufficio presenti sul sito:
Vidimare libri e registri   Costi   

Ultima modifica: 12/2/2021