Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

 
Home Page You Tube   Pinterest   Twitter   Linkedin   You Tube   English version   
CREARE E GESTIRE L'IMPRESA | SVILUPPARE L'IMPRESA | INFO ECONOMICA | TUTELARE L'IMPRESA | PROMOZIONE DEL TERRITORIO
Homepage > Creare e gestire l'impresa > Iscriversi al Registro imprese > Attività soggette a verifica > Agenti di affari in mediazione

Mediatori, agenti e rappresentanti di commercio, mediatori marittimi e spedizionieri – riapertura dei termini per l’iscrizione e l’aggiornamento della propria posizione nel Registro delle Imprese

Riaperto, dall'1/1/2019 al 31/12/2019, il termine per comunicare al RI/REA l'aggiornamento della propria posizione con le informazioni risultanti dagli ex ruoli ed elenchi o per iscriversi nella sezione speciale REA persone fisiche

Il comma 1134, lettera b) della legge n. 145/2018* (Legge di bilancio 2019 in vigore dall'1/1/2019), ha riaperto i termini previsti dal D.M 26/10/2011, dall'1/1/2019 e fino al 31/12/2019, entro i quali le imprese che alla data del 12/05/2012 esercitavano l'attività di mediazione, agenzia e rappresentanza di commercio, mediazione marittima e spedizione, ed erano iscritte nei ruoli ed elenchi soppressi dal D. Lgs. 59/2010, possono devono aggiornare la propria posizione nel Registro Imprese/Repertorio Economico Amministrativo (REA) tramite l'invio di una pratica telematica.

Pertanto tutti questi soggetti, sia che siano stati attivi che inattivi alla data del 13 maggio 2012, potranno far valere la loro pregressa iscrizione nel soppresso Ruolo od Elenco, quale requisito professionale abilitante per iscriversi al Registro delle imprese ai fini dell’immediato avvio dell’attività, ovvero per transitare nell’apposita sezione del REA ai fini di mantenerlo valido per un’eventuale, futuro, avvio o ripresa della stessa, fino alla data del 31 dicembre 2019.

Le comunicazioni di aggiornamento o le richieste di iscrizione nella sezione speciale REA persone fisiche presentate al Registro Imprese/REA entro il nuovo termine del 31/12/2019, non saranno pertanto soggette all'applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria prevista per tardivo deposito.

Trascorso inutilmente tale termine, per le imprese attive e che non hanno provveduto all'aggiornamento delle informazioni sarà avviato il procedimento per l'inibizione alla continuazione dell'attività dell'impresa, mediante apposito provvedimento del Conservatore del Registro delle imprese.

AGENTE DI AFFARI IN MEDIAZIONE: VERIFICA PERIODICA DELLA PERMANENZA DEI REQUISITI

La Camera di Commercio ha avviato la verifica sulla permanenza dei requisiti d’idoneità previsti dalla legge per lo svolgimento dell’attività di agente di affari in mediazione da parte delle imprese iscritte e dei loro preposti o soggetti che la svolgono per conto dell’impresa (art. 7 Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 26 ottobre 2011).

Le imprese soggette a tale adempimento riceveranno via PEC la relativa richiesta, mentre coloro che sono sprovvisti di PEC riceveranno lettera raccomandata.

L’adempimento si assolve con la presentazione della Comunicazione unica completa della seguente documentazione:

  • Modello di autocertificazione VERIFICA DINAMICA REQUISITI MEDIATORI (PDF 104 kb) compilato e sottoscritto dal titolare dell’impresa individuale, da ciascun legale rappresentante e da ciascun preposto all’esercizio dell’attività mediatizia (anche se nominato in localizzazioni ubicate in province diverse da quelle della sede); inserire modello verifica dinamica requisiti
  • Modello di autocertificazione VERIFICA DINAMICA REQUISITI – INTERCALARE ANTIMAFIA (PDF 73 kb) compilato e sottoscritto da parte di soggetti diversi dal titolare/legale rappresentate/preposto che ricoprono incarichi nell’impresa; inserire modello verifica dinamica requisiti antimafia
  • Copia dell’ultima polizza assicurativa a garanzia dei rischi professionali, regolarmente rinnovata e in corso di validità alla data di sottoscrizione del modello di autocertificazione VERIFICA DINAMICA REQUISITI MEDIATORI.

Coloro che sono iscritti come “persona fisica” nell’apposita sezione del REA al fine di mantenere i requisiti senza esercizio a qualsiasi titolo dell’attività di mediazione (art. 8, comma 3, Decreto Ministero dello Sviluppo Economico 26 ottobre 2011) sono anch’essi tenuti a tale adempimento.

Gli interessati coinvolti riceveranno l’apposita comunicazione.    

Nel caso in cui fosse rilevata la mancanza di uno dei requisiti previsti dalla normativa vigente per l’esercizio della mediazione, questa Camera di Commercio dovrà avviare il procedimento di inibizione  della continuazione dell’attività oppure per le persone fisiche iscritte nell’apposita sezione speciale del REA, l’avvio del procedimento di cancellazione da tale sezione speciale, salvo i provvedimenti sanzionatori amministrativi e le azioni disciplinari stabiliti dal D.M. 452/90.

Le medesime conseguenze si determineranno in caso di la mancata presentazione nei termini della documentazione richiesta.

Tessera di riconoscimento

Qualora sia necessario (perché non richiesta in precedenza o perché scaduta), contestualmente all’invio della pratica Comunica dovrà essere fatta domanda di rilascio della tessera di riconoscimento con le seguenti modalità.

Nel modello utilizzato per la verifica dinamica dei requisiti aggiungere al Riquadro C Altre dichiarazioni:  

Deposito fotografia e copia del documento di identità per il rilascio della tessera di riconoscimento di “…”; si autorizza l’ufficio al prelievo dell’importo dei diritti di segreteria pari a € 25,00 e dell’imposta di bollo pari a € 16,00 per ciascuna tessera di riconoscimento”.

 E’ necessario allegare il file, in formato .jpg o .tif , contenente la foto formato tessera (cm 3 x 4) di ciascun soggetto per cui si chiede la tessera.

La foto deve essere recente, preferibilmente a colori, deve mostrare interamente la testa e la sommità delle spalle, deve essere chiaramente identificabile il viso del soggetto in posizione frontale; lo sfondo deve essere chiaro ed uniforme; non devono essere presenti altri elementi all'interno della foto.

La tessera verrà rilasciata all’intestatario presso l’ufficio del Registro Imprese, attualmente sito al piano terra della sede camerale, in via Mentana n. 27 – Pavia, previo accertamento dell’identità del soggetto che procede al ritiro. Quando la tessera sarà pronta, l'ufficio contatterà telefonicamente o tramite e-mail il richiedente per il ritiro. La tessera deve essere ritirata su appuntamento.

Il rilascio verrà effettuato solo a favore del soggetto per il quale è stata o viene presentata la SCIA, in qualità di titolare di impresa individuale ovvero di legale rappresentante o preposto di impresa societaria in regola con l’aggiornamento previsto dal D.M. 26.10.11.

Restituzione della tessera:  La tessera va sempre restituita all'ufficio in caso di cessazione o trasferimento fuori provincia dell'attività di mediazione o in caso di sanzioni disciplinari che comportino cessazione/sospensione dell' attività.

 

 

Agenti di affari in mediazione


Modelli

Informazioni corsi abilitanti

Sanzioni disciplinari


Ultima modifica: 7/6/2019